TIPOLOGIA

CHIRURGIA ESTETICA

ZONA

VISO E COLLO

ANESTESIA

SI

DURATA INTERVENTO

70%

TEMPO DI RICOVERO

60%

TEMPO DI RECUPERO

60%

Il Trapianto di barba a Torino: la tecnica FUE

Il nostro trapianto di barba a Torino risponde a una crescente esigenza che da poco si è manifestata nell’universo maschile. La cura della barba ha infatti assunto oggi una grande importanza estetica. Se prima l’uomo raffinato, curato ed elegante si presentava rigorosamente con un’impeccabile rasatura a pelle, i look più in voga attualmente sono spesso associati a una barba lunga, folta e ordinata.

Molti uomini devono però rinunciare a esibire il loro tratto più maschile a causa del pelo rado o a chiazze. Chi perché non ha mai avuto un pelo uniforme chi perché, per vari motivi, ha subito una caduta della barba tale da creare buchi evidenti, molti uomini non si sentono a proprio agio con la propria immagine e vorrebbero esibire una barba più folta.

La soluzione più efficace e duratura per questa problematica è il trapianto di barba offerto dal nostro studio a Torino, che utilizza la tecnica FUE, a singolo follicolo, utilizzata per il trapianto di capelli. Il risultato è ottimale e permette di raggiungere una buona omogeneità del pelo dall’aspetto assolutamente naturale.

Come avviene il trapianto di barba?

Nonostante si tratti di un intervento di chirurgia estetica, il trapianto di barba non deve spaventare perché si tratta di un trattamento non invasivo né doloroso.

La particolare procedura ideata dal Dott. Fabrizio Duca Obbialero per il trapianto di barba a Torino prevede il trapianto di singole unità follicolari in modo molto preciso e personalizzato, grazie alla particolare strumentazione microchirurgica di impiego esclusivo della clinica e alla esperienza nel campo della chirurgia tricologica.

L’intervento chirurgico non richiede l’incisione del viso, non vengono usati punti di sutura e conseguentemente non lascia la classica e lunga cicatrice nell’area dalla quale si prelevano la barba.

Quali sono le cause della caduta della barba e le conseguenze psicologiche?

L’uomo calvo o pelato non desta particolare stupore e, in alcuni casi, non vive in maniera problematica la perdita della propria chioma. Differente è la perdita della barba o la sua crescita a chiazze. Chi prima risolveva il problema con una rasatura completa oggi si trova limitato nel suo look o costretto a mettere a “nudo” il suo insolito inestetismo.

A differenza della caduta dei capelli, infatti, favorita nel tempo dagli ormoni maschili, in condizioni fisiologiche la barba tende a rafforzarsi con gli anni. Vediamo allora quali sono le possibili cause che determinano la caduta o il pelo rado della barba:

  • La genetica è uno dei fattori che determina la foltezza e lo spessore del pelo.
  • A questa si combinano le condizioni ambientali. Stress e ansia possono determinare la caduta del pelo spontanea o a seguito di manipolazione ripetuta dovuta a tic nervoso.
  • Le condizioni di salute della persona. Malattie come alopecia provocano la caduta a chiazze della barba.

Il fatto che la caduta e il diradarsi della barba siano un problema meno diffuso tra la popolazione maschile, potrebbe essere fonte di ulteriore disagio, rendendo la necessità di trapianto della barba un’esigenza delicata, legata anche alla percezione della propria mascolinità.

Vuoi saperne di più sulla tecnica FUE e sul costo del trapianto di barba a Torino? Contattaci!

Richiedi informazioni per il Trapianto di Barba a Torino

Ci sono differenze rispetto al trapianto di capelli?

La procedura per il trapianto di capelli a Torino, ideata dal Dott. Fabrizio Duca Obbialero, risulta particolarmente indicata anche per infoltire la barba. Questo perché la tecnica prevede l’impianto di singole unità follicolari, con direzione e inclinazione molto marcata. La procedura di trapianto della barba utilizzata a Torino offre gli stessi risultati duraturi e naturali, senza lasciare segni o cicatrici nelle parti da cui vengono prelevati i bulbi piliferi.

Si può quindi dire che non ci siano differenze sostanziali tra i due trattamenti di chirurgia estetica, se non per alcuni adattamenti:

  • L’anestesia è dello stesso tipo ma, nel caso del trapianto di barba che coinvolge una parte più sensibile, verranno bloccati dei precisi nervi del viso per impedire il fastidio nel paziente.
  • La distribuzione dei bulbi differisce rispetto al cuoio capelluto.

Entrambi i trattamenti prevedono però l’innesto di impianti mono follicolari nei bordi e unità follicolari più grosse nelle zone interne.

Richiedi maggiori informazioni

    * dati obbligatori